#F2F2F2

pino160118Ruvo. Il musicista Vincenzo Mastropirro racconta la Banda di Ruvo: “Voglio raccontarvi una storia, una bella storia senza nessun inganno.

Nel 1993, in un tardo pomeriggio di novembre, Pino Minafra convocò a casa sua un gruppo di musicisti (tra cui il sottoscritto) a cui illustrò, con la sua proverbiale passione che il suono de LA BANDA andava sempre più scomparendo pur rimanendo vivo nelle feste patronali estive del sud Italia e ci chiese di prendere coraggio progettando di incidere il suono originale che la Banda offre durante la Settimana Santa, un suono unico al mondo e assolutamente inimitabile: le famose Marce Funebri dei maestri Amenduni di Ruvo. Nacque cosi un gruppo di 40 musicisti che cominciò ad amalgamarsi in diverse anime sensibili verso la cultura della musica, di questa musica per BANDA con in testa il “nostro” condottiero che evidentemente ebbe una illuminazione vera. Cosi, vide la luce il CD Passione e Morte (Suoni della Settimana Santa a Ruvo di Puglia) che suscitò grande apprezzamento e curiosità artistica, non verso amministratori e menti politiche illuminate del nostro Paese, non verso finissimi intellettuali e direttori artistici delle varie manifestazioni più o meno importanti del Paese ma, verso intellettuali e manager tedeschi. Da lì, prese il via un’avventura incredibile, rafforzatasi nel grande progetto del Talos Festival di Ruvo sempre a firma di Pino Minafra, che ha visto La Banda suonare la tradizione di Verdi, Bellini, Rossini, Puccini ecc. ma anche nuove pagine scritte apposta per noi da musicisti jazz e della scena musicale contemporanea come W. Breuker, B. Tommaso, J.L. Matinier, M. Godard, Pino e Livio Minafra, Eugenio Colombo, Dario Cecchini, Faraualla, Peppe Barra e altri ancora a testimonianza che quest’organico è vivo, che ha una forza dirompente e che può calcare teatri importanti al pari di formazioni più blasonate come l’Orchestra Sinfonica. Ed ecco che decine tra i più importanti teatri di città prestigiose europee ci aprono le porte e ci accolgono senza remore: Donaueschingen, Saafelden, Parigi, Londra, Muntser, Monaco, Lille, Le Mans, Graz, Berlino per citarne alcune.

Quest’anno, “Pino Minafra e La Banda di Ruvo” compie 25anni e, dopo tutto questo tempo i 40 musicisti hanno intensificato il loro credo verso questo progetto diventando un “gruppo” fatto di amicizia, passione e professionalità.

Nel tempo, “Pino Minafra e La Banda di Ruvo” ha suonato in luoghi prestigiosi come la Berlino Filarmonia, il Parco della Musica di Roma, il Ravenna Festival, il Toulouse Festival e c’è ancora qualcosa d’importante, dimostrando che l’intuizione del nostro leader Pino Minafra era giusta. La storia continua ancora e siamo a 25 anni e “Pino Minafra & La Banda di Ruvo” suonerà ancora in un teatro tempio della musica mondiale: il prestigioso Teatro "La Seine Musicale" a Parigi.

La Banda è cuore pulsante e autentico che incrocia dieci, cento, mille cuori che attendono linfa vitale, fiato del fiato che diventa suono, un suono che non delude mai, perché la banda è anima che pulsa e fa esplodere le vene. Non c’è nessun ammiccamento, nessun inganno quando dieci, cento, mille mani applaudono e osannano non la perfezione del grande interprete, non l’ennesima star internazionale del circuito dello star-system mondiale, non il nuovo Mozart/Allevi che dice che Beethoven non aveva ritmo o vari sproloqui del genere, ma il suono “sporco” di terra, il suono che penetra nella pancia, il suono che ti stritola dopo il passaggio di un caterpillar. Ecco una storia sincera, vera, originale come il mistero della nascita che dopo il primo vagito ti costringe a combattere per sempre. La Banda, “Pino Minafra e la Banda di Ruvo” combatte e vince battaglie, battaglie perse da tanti che vogliono far arenare il soffio, il nostro soffio, l’alito vitale del nostro Sud che fa volare il mondo come una bolla di sapone. Soffiamo sempre quindi, piano piano e poi più forte e facciamo in modo che chi deve accorgersi di questo grande fenomeno culturale ci metta tutta la buona volontà affinché la bolla non scoppi mai.

Facciamo in modo che istituzioni e addetti ai lavori mettano in moto un processo di attenzione a fenomeni di questo tipo perché le energie di Pino&Co, col tempo diminuiscono e la buona volontà non basta a far volare il mondo. Da sottolineare la presenza costante di Margherita Porfido, la moglie di Pino insostituibile in questa avventura artistica insieme al figlio Livio.

L’utopia è una bella favola ma ora, dopo 25anni di attività meritiamo concretezza istituzionale”.

Vincenzo Mastropirro

La Banda per il concerto a Parigi Teatro "La Seine Musicale" è composta da Vincenzo Mastropirro, Francesco Di Puppo (flauto), Dominga Damato (oboe), Angelo Giodice (clarinetto piccolo), Giambattista Ciliberti, Leonardo Dino Cattedra, Dicintio Vito, Gianluigi Caldarola, Giuseppe Demichele, Rocco Di Rella, Vincenzo Di Puppo, Giuseppe Dicorato (clarinetto), Nicola Puntillo (clarinetto basso), Cianciaruso Strumenti Musicali (sax soprano), Paolo Debenedetto (sax alto), Francesco Loiacono (sax tenore), Michele Jamil Marzella (sax baritono), Simone Lovino, Vito Vernì, Vito Lamanna (corno), Vito Francesco Mitoli, Luciano Palmitessa, Pino Minafra (tromba), Luciano Pischetola, Biagio De Michino (trombone), Emanuele Maggiore, Vincenzo Bucci (flicornino), Antonio Cicerone (flicorno soprano), Salvatore Barile (flicorno tenore), Valenzano Nicola (flicorno baritono), Giuseppe Scarati, Pasquale Di Muro, Sebastiano Lamorte, Michele Cantatore (tuba), Vincenzo Mazzone, Giuseppe Tria, Simone Salvatorelli e Tommaso Summo (percussioni), Livio Minafra (fisarmonica).

La Banda e i concerti:

  1. 1994 September: Talos Festival of Ruvo di Puglia;

  2. 1996 September: Talos Festival of Ruvo di Puglia;

  3. 1996 October: Donaueschinger Musiktage;

  4. 1997: Vercelli – Santhià;

  5. 1997: Cosenza;

  6. 1997: Caterpillar, Radiodue broadcast in Ruvo di Puglia;

  7. 1997: Caterpillar, Radiodue broadcast in Brisighella;

  8. 1997 September: Talos Festival of Ruvo di Puglia;

  9. 1997 September: Festival delle Bande in Acquaviva delle Fonti;

  10. 1998 August: Saalfelden Jazz Festival (Austria);

  11. 1998 Januar: Gran Concerto di Capodanno with the presentation of the double Cd “La Banda” (Enja Records). Ruvo di Puglia, Palasport;

  12. 1999 June: Paris Jaz Festival de la Villette;

  13. 2000 June: La Fete de la Bérgère;

  14. 2000 November 17: Huddersfield Contemporary Music Festival;

  15. 2000 November 18: London Jazz Festival (Queen Elizabeth Hall);

  16. 2000 November 19: Kendal, Music Festival;

  17. 2000 November 20 Brighton, Corn Exchange;

  18. 2000 November 21 Basingstoke, The Anvil;

  19. 2001 September 17 Bari, Camerata Musicale Barese;

  20. 2005 January 9: Münster – Germany, 20. Internationales Jazz Festival;

  21. 2006 Le Mans (Francia) Centre Joël Le Theule di Sablé-sur-Sarthe the 14th April and at Palais des Congrès et de la Culture Centre-ville of Le Mans the 15th April;

  22. 2009 June 19 – Parigi (Basilica of Saint-Denis) – Festival de Saint-Denis;

  23. 2009 July 24 – Graz (Styriarte Festival – Austria);

  24. 2009 September 11 – Opera of Lille Theatre (France) – Soirée d’ouverture;

  25. 2010 May 20 – 75th Anniversary Liceo Scientifico O. Tedone di Ruvo di Puglia – It;

  26. 2010 Nov 23 – Puglia Sounds/Teatro Kursaal – Regione Puglia – Bari – It;

  27. 2011 Apr 19 – Megafon – Liceo Scientifico O. Tedone di Ruvo di Puglia – It;

  28. 2011 Oct 20 – LA BANDA at Carl Orff Saal – GASTEIG of Muenich 40th Birthday of ENJA RECORDS – Muenich – De;

  29. 2012 Sep 14 – Talos Festival – Comune di Ruvo di Puglia – It;

  30. 2013 Mar 13 – Underway in the Mediterranean – Berlin Philarmonie – Friedrichsaal – Berlin – De;

  31. 2013 Jun 9 – Decennale Auditorium Parco della Musica di Roma, Auditorium Parco della Musica – Rome – It;

  32. 2013 Jul 6 – Ravenna Festival – Fondazione Ravenna Festival, Ravenna – It;

  33. 2013 Jul 26 – Toulouse d’été – Cité de Toulouse – Fr;

  34. 2017 Sep 9 – Talos Festival – Comune di Ruvo di Puglia – It;

  35. 2017 Sep 16 – Basilica of Santa Croce and Palazzo Vecchio – Firenze – It.

  36. 2018 January 14 - Teatro "La Seine Musicale" – Parigi

Foto Raffaele Puce

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna


 
 

pino160118Ruvo. Il musicista Vincenzo Mastropirro racconta la Banda di Ruvo: “Voglio raccontarvi una storia, una bella storia senza nessun inganno.

Nel 1993, in un tardo pomeriggio di novembre, Pino Minafra convocò a casa sua un gruppo di musicisti (tra cui il sottoscritto) a cui illustrò, con la sua proverbiale passione che il suono de LA BANDA andava sempre più scomparendo pur rimanendo vivo nelle feste patronali estive del sud Italia e ci chiese di prendere coraggio progettando di incidere il suono originale che la Banda offre durante la Settimana Santa, un suono unico al mondo e assolutamente inimitabile: le famose Marce Funebri dei maestri Amenduni di Ruvo. Nacque cosi un gruppo di 40 musicisti che cominciò ad amalgamarsi in diverse anime sensibili verso la cultura della musica, di questa musica per BANDA con in testa il “nostro” condottiero che evidentemente ebbe una illuminazione vera. Cosi, vide la luce il CD Passione e Morte (Suoni della Settimana Santa a Ruvo di Puglia) che suscitò grande apprezzamento e curiosità artistica, non verso amministratori e menti politiche illuminate del nostro Paese, non verso finissimi intellettuali e direttori artistici delle varie manifestazioni più o meno importanti del Paese ma, verso intellettuali e manager tedeschi. Da lì, prese il via un’avventura incredibile, rafforzatasi nel grande progetto del Talos Festival di Ruvo sempre a firma di Pino Minafra, che ha visto La Banda suonare la tradizione di Verdi, Bellini, Rossini, Puccini ecc. ma anche nuove pagine scritte apposta per noi da musicisti jazz e della scena musicale contemporanea come W. Breuker, B. Tommaso, J.L. Matinier, M. Godard, Pino e Livio Minafra, Eugenio Colombo, Dario Cecchini, Faraualla, Peppe Barra e altri ancora a testimonianza che quest’organico è vivo, che ha una forza dirompente e che può calcare teatri importanti al pari di formazioni più blasonate come l’Orchestra Sinfonica. Ed ecco che decine tra i più importanti teatri di città prestigiose europee ci aprono le porte e ci accolgono senza remore: Donaueschingen, Saafelden, Parigi, Londra, Muntser, Monaco, Lille, Le Mans, Graz, Berlino per citarne alcune.

Quest’anno, “Pino Minafra e La Banda di Ruvo” compie 25anni e, dopo tutto questo tempo i 40 musicisti hanno intensificato il loro credo verso questo progetto diventando un “gruppo” fatto di amicizia, passione e professionalità.

Nel tempo, “Pino Minafra e La Banda di Ruvo” ha suonato in luoghi prestigiosi come la Berlino Filarmonia, il Parco della Musica di Roma, il Ravenna Festival, il Toulouse Festival e c’è ancora qualcosa d’importante, dimostrando che l’intuizione del nostro leader Pino Minafra era giusta. La storia continua ancora e siamo a 25 anni e “Pino Minafra & La Banda di Ruvo” suonerà ancora in un teatro tempio della musica mondiale: il prestigioso Teatro "La Seine Musicale" a Parigi.

La Banda è cuore pulsante e autentico che incrocia dieci, cento, mille cuori che attendono linfa vitale, fiato del fiato che diventa suono, un suono che non delude mai, perché la banda è anima che pulsa e fa esplodere le vene. Non c’è nessun ammiccamento, nessun inganno quando dieci, cento, mille mani applaudono e osannano non la perfezione del grande interprete, non l’ennesima star internazionale del circuito dello star-system mondiale, non il nuovo Mozart/Allevi che dice che Beethoven non aveva ritmo o vari sproloqui del genere, ma il suono “sporco” di terra, il suono che penetra nella pancia, il suono che ti stritola dopo il passaggio di un caterpillar. Ecco una storia sincera, vera, originale come il mistero della nascita che dopo il primo vagito ti costringe a combattere per sempre. La Banda, “Pino Minafra e la Banda di Ruvo” combatte e vince battaglie, battaglie perse da tanti che vogliono far arenare il soffio, il nostro soffio, l’alito vitale del nostro Sud che fa volare il mondo come una bolla di sapone. Soffiamo sempre quindi, piano piano e poi più forte e facciamo in modo che chi deve accorgersi di questo grande fenomeno culturale ci metta tutta la buona volontà affinché la bolla non scoppi mai.

Facciamo in modo che istituzioni e addetti ai lavori mettano in moto un processo di attenzione a fenomeni di questo tipo perché le energie di Pino&Co, col tempo diminuiscono e la buona volontà non basta a far volare il mondo. Da sottolineare la presenza costante di Margherita Porfido, la moglie di Pino insostituibile in questa avventura artistica insieme al figlio Livio.

L’utopia è una bella favola ma ora, dopo 25anni di attività meritiamo concretezza istituzionale”.

Vincenzo Mastropirro

La Banda per il concerto a Parigi Teatro "La Seine Musicale" è composta da Vincenzo Mastropirro, Francesco Di Puppo (flauto), Dominga Damato (oboe), Angelo Giodice (clarinetto piccolo), Giambattista Ciliberti, Leonardo Dino Cattedra, Dicintio Vito, Gianluigi Caldarola, Giuseppe Demichele, Rocco Di Rella, Vincenzo Di Puppo, Giuseppe Dicorato (clarinetto), Nicola Puntillo (clarinetto basso), Cianciaruso Strumenti Musicali (sax soprano), Paolo Debenedetto (sax alto), Francesco Loiacono (sax tenore), Michele Jamil Marzella (sax baritono), Simone Lovino, Vito Vernì, Vito Lamanna (corno), Vito Francesco Mitoli, Luciano Palmitessa, Pino Minafra (tromba), Luciano Pischetola, Biagio De Michino (trombone), Emanuele Maggiore, Vincenzo Bucci (flicornino), Antonio Cicerone (flicorno soprano), Salvatore Barile (flicorno tenore), Valenzano Nicola (flicorno baritono), Giuseppe Scarati, Pasquale Di Muro, Sebastiano Lamorte, Michele Cantatore (tuba), Vincenzo Mazzone, Giuseppe Tria, Simone Salvatorelli e Tommaso Summo (percussioni), Livio Minafra (fisarmonica).

La Banda e i concerti:

  1. 1994 September: Talos Festival of Ruvo di Puglia;

  2. 1996 September: Talos Festival of Ruvo di Puglia;

  3. 1996 October: Donaueschinger Musiktage;

  4. 1997: Vercelli – Santhià;

  5. 1997: Cosenza;

  6. 1997: Caterpillar, Radiodue broadcast in Ruvo di Puglia;

  7. 1997: Caterpillar, Radiodue broadcast in Brisighella;

  8. 1997 September: Talos Festival of Ruvo di Puglia;

  9. 1997 September: Festival delle Bande in Acquaviva delle Fonti;

  10. 1998 August: Saalfelden Jazz Festival (Austria);

  11. 1998 Januar: Gran Concerto di Capodanno with the presentation of the double Cd “La Banda” (Enja Records). Ruvo di Puglia, Palasport;

  12. 1999 June: Paris Jaz Festival de la Villette;

  13. 2000 June: La Fete de la Bérgère;

  14. 2000 November 17: Huddersfield Contemporary Music Festival;

  15. 2000 November 18: London Jazz Festival (Queen Elizabeth Hall);

  16. 2000 November 19: Kendal, Music Festival;

  17. 2000 November 20 Brighton, Corn Exchange;

  18. 2000 November 21 Basingstoke, The Anvil;

  19. 2001 September 17 Bari, Camerata Musicale Barese;

  20. 2005 January 9: Münster – Germany, 20. Internationales Jazz Festival;

  21. 2006 Le Mans (Francia) Centre Joël Le Theule di Sablé-sur-Sarthe the 14th April and at Palais des Congrès et de la Culture Centre-ville of Le Mans the 15th April;

  22. 2009 June 19 – Parigi (Basilica of Saint-Denis) – Festival de Saint-Denis;

  23. 2009 July 24 – Graz (Styriarte Festival – Austria);

  24. 2009 September 11 – Opera of Lille Theatre (France) – Soirée d’ouverture;

  25. 2010 May 20 – 75th Anniversary Liceo Scientifico O. Tedone di Ruvo di Puglia – It;

  26. 2010 Nov 23 – Puglia Sounds/Teatro Kursaal – Regione Puglia – Bari – It;

  27. 2011 Apr 19 – Megafon – Liceo Scientifico O. Tedone di Ruvo di Puglia – It;

  28. 2011 Oct 20 – LA BANDA at Carl Orff Saal – GASTEIG of Muenich 40th Birthday of ENJA RECORDS – Muenich – De;

  29. 2012 Sep 14 – Talos Festival – Comune di Ruvo di Puglia – It;

  30. 2013 Mar 13 – Underway in the Mediterranean – Berlin Philarmonie – Friedrichsaal – Berlin – De;

  31. 2013 Jun 9 – Decennale Auditorium Parco della Musica di Roma, Auditorium Parco della Musica – Rome – It;

  32. 2013 Jul 6 – Ravenna Festival – Fondazione Ravenna Festival, Ravenna – It;

  33. 2013 Jul 26 – Toulouse d’été – Cité de Toulouse – Fr;

  34. 2017 Sep 9 – Talos Festival – Comune di Ruvo di Puglia – It;

  35. 2017 Sep 16 – Basilica of Santa Croce and Palazzo Vecchio – Firenze – It.

  36. 2018 January 14 - Teatro "La Seine Musicale" – Parigi

Foto Raffaele Puce

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEBtv